News e eventi

News e eventi

Le Patate: Zero sprechi in cucina

 02 Maggio 2022

Zero Sprechi in Cucina_le patate
Nella terza uscita ti aiuteremo a scoprire come riutilizzare le bucce delle Patate. Zero Sprechi in Cucina, la rubrica che ti fa scoprire come recuperare quelle parti delle nostre verdure considerate ‘meno nobili’, ma che in realtà sono le più ricche di nutrienti!

 

 

Le Patate

La patata è un ingrediente povero che si presta in numerosissime ricette, ma anche la sua buccia lo è, al pari dell’alimento che avvolgono tenendolo protetto dall’esterno, le bucce possiedono diverse sostanze minerali e nutrienti e possiamo servircene per preparare diverse ricette gustose!

 

 

Alcuni spunti per recuperare bucce:

#Zero Sprechi in Cucina con la torta di patate con la buccia

Lavate e spazzolate 300 g di patate novelle, tagliatele a cubetti e cuocetele in ½ litro di acqua salata. Trasferitele in una ciotola, schiacciatele grossolanamente con una forchetta, aggiungete un bicchiere di panna vegetale, una manciata di formaggio grattugiato, sale e abbondante pepe nero o noce moscata, stendete due rotoli di pasta sfoglia rotonda: il primo serve da guscio per contenere il ripieno di patate e il secondo a coprire il tutto. Ricordatevi di bucherellare appena la superficie della torta con una forchetta o uno stuzzicadenti e di spennellare con del tuorlo sbattuto o del latte. Infornate a 190° C per 35-40 minuti circa. Servite appena tiepida.

#Zero Sprechi in Cucina con l’Aperi-chips di bucce

Fritte, al forno, in pastella o gratinate? Le bucce di patata si trasformano in deliziose chips in pochi minuti e diventano l’aperitivo perfetto e anti spreco per una serata tra amici e non solo. Per delle chips croccanti e leggere proprio come quelle del sacchetto, mettete in ammollo le bucce di patate in acqua freddissima e aceto bianco per 30 minuti almeno, asciugatele bene e friggetele in olio bollente e cuocete in forno a 200° C fino a doratura. Prima di servire, cospargete le chips di bucce con sale, pepe o paprika.

 

Le nostra ricetta anti spreco:

Zuppa di patate dolci

Ingredienti (per 4 persone):

1 litro di brodo vegetale

400 g di funghi porcini freschi o surgelati

2/3 patate dolci grandi

12 code di gamberi

2 cipolle

1 spicchio d’aglio

Prezzemolo

Foglie di menta

Olio extravergine d’oliva

Sale

Pepe

 

Preparazione:

  1. Lavate le patate dolci sotto acqua corrente aiutandovi con uno spazzolino per eliminare eventuali residui di terra. Tagliatele a pezzetti e lasciatele a bagno in acqua;
  2. Se usate funghi freschi, ripetete lo stesso procedimento di pulizia usato per le patate. Se, invece, utilizzate funghi surgelati, una volta scongelati, strizzateli bene e metteteli da parte;
  3. Preparate il brodo vegetale con sedano, carote e cipolle;
  4. Scaldate in padella 2 cucchiai d’olio d’oliva extravergine e rosolate le cipolle tritate finemente;
  5. Unite i funghi e lasciate evaporare l’acqua che rilasciano per qualche minuto a fiamma media;
  6. Aggiungete anche le patate dolci a pezzi, il brodo vegetale e lasciate cuocere per 40 minuti a fuoco lento;
  7. A fine cottura frullate grossolanamente con un mixer ad immersione, lasciando che si senta la consistenza degli ingredienti;
  8. Aggiungete sale e pepe a vostro piacimento;
  9. Rosolate le code di gamberi su una padella rovente;
  10. Versate la zuppa in una fondina e posate delicatamente le code di gamberi al centro di ciascun piatto. Decorate con prezzemolo tritato e servite.