News e eventi

News e eventi

Cavolo nero? Coltivato e cucinato per te!

 28 Febbraio 2016

Un ingrediente povero ma con un storia ricca di fascino e una tradizione che lo vede tra i protagonisti della buona cucina toscana: è il cavolo nero, ortaggio invernale nonché ingrediente base della famosa ribollita! Un passato che si intreccia tra le pagine e le tavole imbandite più affascinanti della storia, da quelle degli antichi Romani, come citano Catone e Plinio il Vecchio, a quelle della famiglia Medici di Firenze.

Noi di Bontà di Stagione lo coltiviamo presso le nostre aziende agricole perché intendiamo portare nei nostri prodotti tutta la freschezza delle materie prime in cui assaporarne tutti i profumi. La coltivazione in loco ci permette infatti, una volta raccolto, di lavorare subito il cavolo nero, pulirlo, tagliarlo e portarlo immediatamente nella nostra cucina per evitare l’ossidazione e mantenere intatte le vitamine, il colore e il gusto.

Noi lo proponiamo naturalmente con la Zuppa toscana nella sua versione tradizionale, proprio come se fosse cucinato a casa, in cui la verdura fresca, la qualità dei fagioli cannellini, il profumo del pomodori e il gusto inconfondibile del cavolo nero vengono magistralmente assemblati in un’armonia di sapori.  Inoltre la presentiamo anche con crostini dorati e croccanti confezionati a parte per far sì che, una volta scaldata sul fuoco o nel microonde, tu non debba fare altro che gustarla per immergerti nella tradizione della cucina toscana e per lasciarti avvolgere dal calore di una ricetta che saprà scaldare le tue giornate invernali!

Se sei un amante del cavolo nero, noi di Bontà di Stagione vogliamo svelarti alcuni semplici consigli per sceglierlo e cucinarlo al meglio! Le sue foglie devono presentarsi abbastanza rigide, con un colore intenso e scuro, sinonimo di freschezza mentre, quando il cavolo nero si presenta con le foglie leggermente ingiallite, è sempre meglio scartarlo. Inoltre più le sue foglie saranno piccole, migliore sarà la sua cottura. E a proposito di fornelli…ricorda di cuocerlo poco per mantenere inalterate tutte le sue vitamine e benefici. Inoltre una cottura breve permetterà di mantenere il suo aroma ad un livello gradevole.

Cosa aspetti? Corri ad assaggiare la nostra Zuppa Toscana, l’abbiamo appena preparata per te!