News e eventi

News e eventi

Come scegliere le migliori zucchine

 09 Aprile 2015

Colore, forma e consistenza. Tre semplici segreti per riuscire ad individuare, tra i banchi degli ortaggi, il miglior prodotto e portarlo in tavola assaporando tutto il suo profumo. Piccole mosse che possono risultare ottime alleate, per esempio, quando dobbiamo scegliere le zucchine. La prima vera regola, che prescinde dalla vista o dal tatto e vale per tutta la verdura, deve essere quella relativa alla stagionalità del prodotto, elemento principale che determina la freschezza e genuinità dell’ingrediente. Seguire il tempo delle stagioni è il primo passo per gustare non solo i sapori e i tipici profumi sprigionati dalla verdura fresca ma soprattutto per beneficiare di tutte le sue proprietà.

 

Ed ecco che con l’arrivo della primavera tra i prodotti della stagione del sorriso spiccano anche le zucchine ma prima di sceglierle e riporle sul carrello, ecco alcuni semplici consigli per scegliere le migliori. Prima di tutto la superficie deve essere lucida, soda e compatta e deve presentare meno ammaccature possibili. Per scoprire il grado della loro freschezza, provate a piegarle: più sono flessibili meno saranno buone perché significa che hanno perso parte della loro acqua. Altro aspetto importantissimo che determina il gusto delle zucchine è il colore. Più sono chiare, più saranno dolci. Ad influire sul gusto anche la dimensione. Le più consigliate sono infatti quelle medio piccole perché la loro polpa è più dolce, delicata e meno amara rispetto a quelle più grandi. Marchio distintivo per assicurare la freschezza della zucchina è anche la presenza del fiore.

 

Le zucchine sono un prezioso ingrediente per un’alimentazione sana e corretta perché ricche di acqua, minerali e proprietà pur contenendo pochissime calorie. La tipologia di cottura ideale per mantenere ed esaltare tutti i benefici è quella al vapore ma le zucchine sono ottime anche lessate, saltate in padella, fritte in pastella o servite crude, magari tagliate fini o a julienne, per arricchire le insalate con anche semi o frutta secca. Bastano pochi ingredienti per esaltare tutto il loro gusto e profumo e ideare ricette prelibate. Possono fare da contorno a carne e pesce o accompagnare i primi piatti con sughi per pasta secca o fresca e risotti, fino a diventare il principale ingrediente di minestroni, zuppe, vellutate o macedonie di verdure.

 

In primavera, nella stagione del sorriso, una vellutata fresca di zucchini, arricchita dalla dolcezza della ricotta e accompagnata da crostini croccanti, può essere una deliziosa proposta per un pranzo veloce ma al contempo prelibato. Scopri le altre nostre Vellutate in bicchiere, la nuova linea di Bontà di Stagione che soddisfa il gusto e le richieste di salute e leggerezza rispondendo alle esigenze di un pasto snack e fuori casa.